Ambiente & Riciclabilità

> L’acciaio inossidabile, materiale verde

L’acciaio inossidabile è definito per eccellenza un “materiale verde”, infinitamente riciclabile. Nel settore delle cotruzioni, il suo recupero è vicino al 100%. È completamente ecocompatibile, e quando viene a contatto con l’acqua, non rilascia elementi nocivi, che possono alterare la composizione del liquido. Questi punti di forza, fanno dell’acciaio inossidabile, il materiale di punta da utilizzare nelle applicazioni edilizie, coperture, facciate, invasi per l’acqua piovana, e impianti idrosanitari. La lunga durata nel tempo dell’acciaio inossidabile, si sposa totalmente con le esigenze richieste nel mondo delle costruzioni. La nostra consulenza è mirata alla scelta corretta della nuance e al tipo di trasformazione e di manutenzione da effettuare, per garantire un’ efficienza duratura del vostro edificio.

> Acciaio inossidabile, 100% riciclabile

Oggi, il flusso dei materiali per prodotti in acciaio inossidabile dimostra che il riciclaggio dei rottami di inox pre e post consumo è comune e già ben consolidato.

Nella produzione di acciaio inossidabile, vengono utilizzati sia rottami che altre materie prime - il cromo, molibdeno, nickel e altri elementi - i quali sono fusi insieme in un forno elettrico prima di entrare in un convertitore per la raffinazione. L'acciaio fuso viene poi colato in bramme o billette, prima della produzione delle lamiera, bobina, filo o altre forme di prodotti per l'uso industriale. In tale settore viene eseguita la produzione di prodotti in acciaio inossidabile che usiamo tutti i giorni, tra cui posate, pentole e lavelli da cucina, e differenti particolari architettonici, industriali ed altro.